Calcolo dei Contributi


Il contributo a carico dell’azienda (1%) e quello a carico del singolo giornalista è calcolato sulla retribuzione imponibile definita tra le parti sindacali con accordo del 4 giugno 1998.
La retribuzione imponibile è costituita dai seguenti elementi:

  • minimo tabellare (per i direttori, condirettori e vice direttori il minimo tabellare viene convenzionalmente individuato nel minimo di tabella del redattore capo aumentato del 20%),
  • contingenza,
  • aumenti periodici di anzianità,
  • turno notturno,
  • tredicesima,
  • indennità redazionale e relativa aggiunta,
  • festività nazionali e infrasettimanali,
  • festività soppresse,
  • domeniche e relative incidenze,
  • indennità compensativa (15° comma art. 7 del contratto),
  • maggiorazione per giornalisti dipendenti dalle agenzie di informazioni quotidiane per la stampa (ultimo comma art. 10 del contratto).

Conseguentemente risultano tra l’altro esclusi dalla base di computo i superminimi individuali e collettivi, i compensi relativi alle prestazioni per lavoro straordinario, anche se individuati in forma forfettaria, nonché i trattamenti conseguenti alla contrattazione aziendale prevista dall’art. 46 della disciplina collettiva.
Qualora gli elementi retributivi base di computo della contribuzione, come sopra individuati, costituiscano sia singolarmente che cumulativamente oggetto di erogazione forfettaria e tale erogazione ricomprenda altresì elementi retributivi esclusi dall’imposizione contributiva (es. Superminimi individuali, lavoro straordinario, ecc.) l’erogazione forfettaria è assunta a base di calcolo della contribuzione per un importo pari al 40% del relativo ammontare.
La predetta base imponibile può essere ulteriormente integrata in sede di stipula di accordi integrativi aziendali.
Il verbale di accordo Intersind – Rai – Fnsi - Usigrai del 27 luglio 1998, prevede per tutti i giornalisti dipendenti della Rai, che la contribuzione al Fondo debba essere calcolata sui seguenti elementi della retribuzione lorda:

  • prima voce di busta-paga (stipendio),
  • indennità di contingenza,
  • indennità di mensa ed
  • indennità contrattuali forfettarie (15° comma art.7 Cnlg nella sua applicazione in Rai, maggiorazione ex art.5 Accordo 14 novembre 1991 e successive modificazioni, indennità ex art. 14 accordo 14 novembre 1991 e successive modificazioni, compenso ex art.1 accordo 14 gennaio 1972 e successive modificazioni, indennità di residenza all’estero),
  • nonché importi ad personam per i vari titoli per i quali vengono corrisposti.